Alziamo il sipario: Facce Broot!


Ricordate il post scritto un po’ di tempo fa da ‘ste parti?
Si chiamava Scarabocchi Prossimi Futuri Venturi, e parlava di un fantomatico progetto in collaborazione tra me medesimo e il socio Vitoiuvara.

Beh, è arrivato il momento di vedere cosa c’è dietro.

Signore e signori, vi presento… un fumetto.
Non l’avreste mai detto!

Cos’è Facce Broot?

Un webcomic semplice-semplice.

Com’è cambiata la vita da quando siamo entrati nell’epoca dei social network?
La tecnologia ci ha reso davvero persone migliori e più complete?
Quanti scudetti ha la Juve?

Queste sono solo alcune delle domande a cui tenteremo di darci una risposta.

Protagonista principale, il buon Spino.

Geek, scoglionato, visionario.
Ha un cassetto pieno di sogni, ma l’ha riempito con la biancheria sporca che non ha voglia di lavare.

Precario a vita, bassista che non sa suonare il basso, allenatore della nazionale dal divano.
Spino siamo noi.

Spino-01Lei, Greta.
La fidanzata ®.

Quella ossessivamente gelosa. Quella formalmente contraria alla tecnologia ma di fatto succube di essa.
Il concentrato di energia, la centrale nucleare portatile che risveglia Spino dal torpore.

C’è anche un po’ di lei in tutti noi.

In me no, che c’ho sonno.

Greta-01Il resto del cast ce lo racconteremo man mano che il fumetto procede.
Un po’ per evitare spoiler, e un po’ perché non so ancora bene dove andare a parare.
Non leggete quest’ultima frase, va.

L’idea sarebbe di partire subito o giù di lì.
Diciamo lunedì, se riesco a risolvere alcuni problemucci tecnici [tipo: creare il sito da zero in 5 giorni].

Nel frattempo potete iniziare a seguirlo sul sito ufficiale:

http://www.faccebroot.it/

Su Twitter:

https://twitter.com/faccebroot

O sulla pagina Facebook:

https://www.facebook.com/faccebroot

Cosa non è Facce Broot?

– Una storia di zombie, nonostante il titolo del primo episodio.

– Un romanzo disegnato, un’opera di denuncia sociale, una graphic novel.
Qui non si fa niente di così alto, rimaniamo terraterra nei dintorni dei fumettacci usa e getta.

 

Ci si ritrova tre volte a settimana* e si vede dove andranno a parare le avventure di Spino & Co.
* più le raccolte delle strisce su Vitoiuvara.com

E dove andranno, onestamente, non lo so ancora 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.